E’ arrivata l’auto volante. Dalla Slovacchia arriva l’AirCar.

Si era visto qualcosa di simile con la PAL-V Liberty. Un’auto volante che a partire da un prezzo di 500.000€ per la prima versione e 300.000€ per la seconda versione è stata presentata al salone di Ginevra 2018, PAL-V Liberty vola come un girocottero e usa la classica benzina come carburante, con un’autonomia di volo di 500 chilometri ad una velocità di crociera di 140 km/h.

Disponibile sul sito https://www.pal-v.com/

AirCar oggi nel 2020 invece è stato sviluppato dalla ditta slovacca KleinVision, è un’auto sportiva che si trasforma da veicolo stradale in veicolo aereo in meno di tre minuti. I primi due voli di prova sono andati in scena con successo in Slovacchia. La vettura ha raggiunto un’altezza di più di 450 metri, prima di tornare a terra. Le sue caratteristiche: ha 2 posti, pesa 1.100 kg e ha un’autonomia stimata di mille chilometri. Inoltre, dicono gli sviluppatori, può raggiungere i 200 km all’ora.

Al momento non sono stati rivelati dettagli sul prezzo, ma dovrebbe essere pronta per la vendita l’anno prossimo.

Le caratteristiche di AirCar
Auto volante, in Giappone il primo test drive.
Nella sua configurazione su strada la AirCar non è molto diversa lontana da una classica automobile, anche se il suo design è sicuramente molto futuristico. L’unico elemento che non passa inosservato è la grossa elica posta dietro l’abitacolo, che tradisce la sua natura di veicolo ibrido. Quando è in modalità di volo, la vettura sfoggia anche un paio di ali, di solito riposte all’interno della carrozzeria in stile cabriolet, ed estende il proprio alettone. All’interno dell’abitacolo è possibile trovare i controlli di un vero e proprio aereo, che consentono di effettuare tutte le manovre necessarie per portarla in volo. Il prototipo, giunto alla sua quinta iterazione, è in grado di trasformarsi in un aeroplano in soli tre minuti, pesa 1.100 kg e può trasportare un carico aggiuntivo di 200 kg.

I limiti dell’automobile volante
La natura ibrida di AirCar è al tempo stesso un vantaggio e un limite. Non essendo un’automobile vera e propria, non è pensata per i tragitti più lunghi. Il suo motore a benzina le consente di raggiungere i 200 chilometri orari e l’autonomia dichiarata è di 1.000 chilometri. Nemmeno in aria è perfetta: durante il volo di prova ha raggiunto solo i 500 metri di altezza. Secondo gli ingegneri che stanno lavorando al progetto non sarà necessario un particolare addestramento per guidare la AirCar, ma naturalmente la decisione finale su questo argomento spetterà alle autorità competenti dei vari Paesi in cui verrà commercializzata. Inoltre, per far volare la vettura è necessario percorrere un rettilineo sgombro e lungo almeno 300 metri: si tratta di una condizione che potrebbe limitarne l’utilizzo.

E tu come useresti questo veicolo?

Seguici su Instagram
@autoromauer

Postato il 03 novembre

Compila i campi per ricevere maggiori informazioni e per rimanere aggiornato con le nostre promozioni

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.



Condividi